Protezione e sicurezza - Mazza & Franchi





Vai ai contenuti

Protezione e sicurezza

Consigli utili

Protezione e sicurezza
Affinché un serramento possa rispondere a specifici requisiti in termini di protezione/sicurezza è necessario combinare una serie di elementi interdipendenti tra di loro che sono :

1.  Caratteristiche costruttive del serramento

2.  Meccanismi di apertura e chiusura

3.  Scelta del vetro adeguato posa in opera appropriata

Una finestra sicura, non necessariamente deve essere brutta o complicata da far funzionare, per via di meccanismi particolari; tutti i meccanismi antieffrazione, infatti svolgono la loro funzione di sicurezza all’interno del nostro serramento con estrema facilità e senza danneggiarne l’estetica.

Come si misura la sicurezza di una finestra.

La normativa europea (UNI ENV 1627, UNI ENV 1628, UNI ENV 1629, UNI ENV 1630) prevede una serie di veri e propri test che i serramenti devono superare per poter essere definiti sicure. Infatti, in appositi laboratori si tenta prima di deformarli con attacchi eseguiti da un macchinario che applica un carico fino a 300 kg sui punti deboli. Questa procedura viene ripetuta su tutti i punti specificati dalla norma. Successivamente viene simulato – mediante l’aiuto di un sacco pieno di sabbia – un vero e proprio tentativo di intrusione operato con spallate, calci o simili. Infine si passa al tentativo di scardinare i famosi punti deboli con l’aiuto dei più comuni attrezzi utilizzati dai ladri. Il test dura in totale 15 minuti: per poter entrare nella classe di resistenza 2 (CR2) il serramento, nell’arco di questo tempo di prova, dovrà resistere a 3 minuti interi di puro attacco.

Torna ai contenuti